Città del Vaticano: lo stato dentro la città

Città del Vaticano è uno stato indipendente, tra i più piccoli d’Europa e del mondo, il più piccolo tra gli stati sovrani.

dsc_0271

LA STORIA

Lo stato della Chiesa per circa un millennio si è esteso ben oltre i confini attuali, dominando gran parte dell’Italia centrale.
Il piccolo stato fu annesso al resto d’Italia nel 1870 in seguito alla celebre “breccia di Porta Pia”.
I rapporti tra la Chiesa e il Regno d’Italia rimasero tesi fino all’11 Febbraio 1929 quando furono firmati i patti lateranensi che sancirono, tra le altre cose, il riconoscimento del cattolicesimo come religione di Stato.

dsc_0405

COSA VEDERE

LA PIAZZA
Piazza San Pietro è una delle piazze più iconiche al mondo.
Dedicata all’omonimo santo, ogni anno accoglie milioni di fedeli e non solo.
L’unicità di questo prezioso gioiello barocco è data dall’imponente colonnato realizzato dallo scultore e architetto Gian Lorenzo Bernini.

dsc_0489
dsc_0467

BASILICA DI SAN PIETRO
Come dicevo, non sono solo i fedeli a compiere il cammino di pellegrinaggio verso la Basilica. Infatti molti turisti sono affascinati dal suo valore simbolico e dalla sua struttura architettonica.
La Basilica, inoltre, ospita la celeberrima Pietà di Michelangelo.

dsc_0422
dsc_0427

CUPOLA DI SAN PIETRO
Amo ammirare le città dall’alto e non potevo perdere l’occasione di vedere dall’alto uno stato intero!
Per raggiungere la vetta ci sono due possibilità:
– un biglietto da 8 euro che consente di salire fino ad un certo punto con l’ascensore per poi proseguire a piedi per i restanti 321 scalini
– un biglietto da 6 euro per chiunque voglia salire a piedi tutti i 551 gradini
Noi abbiamo scelto la prima opzione, ma, sebbene comporti meno fatica, la salita non è particolarmente indicata per chi soffre gravemente di claustrofobia o di attacchi di panico. Anche se è quasi scontato dire che, una volta arrivati in cima, ci si trova dinnanzi ad uno scenario mozzafiato.
Purtroppo non è possibile acquistare i biglietti online, ma la fila non è particolarmente lunga (o forse noi siamo stati fortunati).

dsc_0490
dsc_0222

MUSEI VATICANI
A proposito di biglietti, per visitare i Musei Vaticani, consiglio vivamente di acquistare i biglietti online (16 euro biglietto intero) e tuffarsi immediatamente nell’infinita collezione che il piccolo Stato della Chiesa custodisce.
Mi piace l’arte e amo passeggiare tra le varie aree di un museo, saltando da un’epoca all’altra, ammirando stili, materiali e tecniche diverse, ma devo ammettere che i musei vaticani sono davvero troppo grandi.

Tra le opere più famose: il Laocoonte, la Deposizione di Caravaggio, la Scuola di Atene di Raffaello, il San Girolamo di Leonardo, la famosa scala a spirale di Giuseppe Momo (ammirata e fotografata al pari di un’opera d’arte) e l’ammaliante, incantevole e ipnotica Cappella Sisitina di Michelangelo Buonarroti.

dsc_0377
15322404_10210118734278264_19402838_o

DOVE MANGIARE

Un luogo che mi ha subito attratta mentre cercavo informazioni prima del viaggio e che consiglio assolutamente è “Pastasciutta”.
La pasta fresca viene prodotta direttamente in negozio, è pronta in 2/3 minuti e può essere mangiata sul posto o portata via.
Quanto: Tra i 4,50 e i 6 euro
Quando: Dalle 10:30 alle 18:30
Dove: Via delle Grazie, 5

dsc_0391
Recent Posts

Leave a Comment