Informazioni basilari per organizzare un viaggio in Thailandia

Volete organizzare un viaggio in Thailandia, ma non sapete da dove iniziare? Ecco alcune informazioni basilari da conoscere prima della partenza!

DSC_0101

QUANDO ANDARE

Grazie alla propria conformazione geografica, la Thailandia può essere visitata durante tutto l’anno. Il clima, infatti, non è omogeneo in tutte le zone: i monsoni si abbattono sulle varie regioni in diversi periodi dell’anno.
Generalmente è preferibile visitare i maggiori siti turistici nel periodo che va da Novembre ad Aprile.

VISTO

Non è necessario richiedere un visto per i viaggi di durata inferiore ad un mese. Basta possedere un passaporto con validità residua di 6 mesi.
Se intendete, invece, trascorrere in Thailandia un periodo superiore ai 30 giorni, dovrete rivolgervi ad un consolato thailandese.

VACCINI E MEDICINE

Per visitare la Thailandia non sono necessari vaccini particolari.
Come per ogni viaggio, è consigliabile portare con sé un piccolo kit di pronto soccorso con cerotti e medicine (come paracetamolo, protettore gastrico, antidiarroici) nelle loro confezioni originali.

PREVENZIONE

una delle malattie più diffuse in viaggio è la cosiddetta “diarrea del viaggiatore” e la Thailandia fa parte degli stati considerati ad alto rischio.
Prevenirla è semplice con alcuni accorgimenti: evitate di bere acqua corrente, evitate l’utilizzo di ghiaccio e non mangiate cibi poco cotti, cotti da tempo e frutta non sbucciata da voi.

CAMBIO VALUTA

La moneta thailandese è il Baht thailandese. Al momento della stesura di questo articolo 1 euro corrisponde a 37,68 baht. Prima di cambiare i vostri soldi in Baht cercate gli sportelli di cambio più convenienti e senza commissioni.
Se atterrate all’aeroporto Suvarnabhumi, non cambiate subito i vostri soldi, ma recatevi al livello B (lo stesso del Rail Link) per cambi più favorevoli.

INTERNET

Per rimanere sempre connessi con il mondo (e soprattutto per consultare Google Maps) vi consiglio di acquistare una scheda telefonica una volta giunti in aeroporto.
Le maggiori compagnie telefoniche (AIS, DTAC, True movie) offrono pacchetti a misura di turista. Noi abbiamo acquistato una scheda AIS con internet illimitato per due settimane a 499 Baht (circa 13 euro).

DURATA DEL VIAGGIO E QUANDO ANDARE

Dell’itinerario vi parlerò più nel dettaglio. Come ho ribadito più volte, scegliere le tappe non è stato semplice. Io credo che il minimo indispensabile per avere un assaggio della terra del sorriso sia di due settimane.
Per un primo viaggio Bangkok e Chiang Mai sono tappe obbligate. Potete aggiungere una località marittima, da scegliere in base al periodo in cui decidete di partire.

COSA METTERE IN VALIGIA

Da ferrea sostenitrice del “solo bagaglio a mano”, non posso che suggerirvi di portare con voi lo stretto indispensabile. Portate solo 5 o 6 cambi, potrete lavare i vostri indumenti in una delle tante lavanderie.
Portate inoltre una giacchetta o un foulard da indossare per proteggervi dall’aria condizionata dei mezzi pubblici, un kway (anche se viaggiate nel periodo secco, le piogge sono imprevedibili) e uno o due costumi.

COME MUOVERSI

In Thailandia abbiamo provato qualsiasi tipologia di mezzo: il treno, l’aereo, la metro, la rete sopraelevata di Bangkok, l’autobus, il tuk tuk e il songthaew (una sorta di taxi collettivo).
Scegliete il mezzo più idoneo sulla base della tratta che dovete percorrere.

INFORMAZIONI SPARSE

– I thailandesi non parlano inglese, ma, armati di Google Traslate, saranno sempre gentili e disponibili ad aiutarvi.
– Per affittare automobili o motori è necessario possedere la patente internazionale.
– Portate con voi un adattatore: le prese elettriche sono generalmente per spine a due poli o a poli piatti.
– Il fuso orario è di +6h rispetto all’Italia, +5h quando in Italia vige l’ora legale.

NUMERI UTILI

Emergenza: 191
Polizia turistica: 1155

Recommended Posts

Leave a Comment