organizzare viaggio in Marocco

Se state organizzando un viaggio in Marocco o avete in mente di farlo, troverete all’interno di questo articolo tutte le informazioni basilari e necessarie da conoscere prima della partenza.

Documenti

I cittadini italiani non necessitano di un visto per il Marocco per soggiorni inferiori ai 90 giorni. Basta dunque possedere un passaporto con validità residuale di 6 mesi.

Cambio valuta

La moneta ufficiale del Marocco è il dirham (MAD).
Con il cambio attuale un dirham equivale a circa 0,09 centesimi di euro.

Internet

Il modo migliore per avere sempre accesso ad internet è quello di acquistare una scheda locale in aeroporto.
Noi abbiamo acquistato una scheda della compagnia Orange all’aeroporto di Marrakech, pagando 100 dirham per 10 giga (più che sufficienti per due persone per una settimana).

Sicurezza

Il Marocco è un paese sicuro in cui viaggiare. Noi, adottando le classiche misure di sicurezza che adottiamo in ogni città del mondo, non abbiamo mai avuto alcun tipo di problema.

Come vestirsi

Sebbene non esistano regole esplicite sull’abbigliamento da indossare in Marocco, bisogna tenere conto del fatto che si tratti di un paese musulmano, per quanto turistico e occidentalizzato.
Troverete turisti vestiti nelle maniere più disparate, ma è preferibile che sia uomini che donne coprano spalle e ginocchia.

Vaccini e medicine

Per visitare il Marocco non sono necessari vaccini particolari.
Come per ogni viaggio, è consigliabile portare con sé un piccolo kit di pronto soccorso con cerotti e medicine (come paracetamolo, protettore gastrico, antidiarroici) nelle loro confezioni originali.

Muoversi in Marocco

AEREO
Oltre che per raggiungere il Marocco, dopo aver considerato varie alternative, abbiamo deciso di prendere l’aereo anche per il volo interno da Marrakech a Fez. Abbiamo viaggiato con la compagnia Air Arabia pagando circa 50 euro in due.
TRENO
La rete ferroviaria marocchina è comoda ed efficiente. Noi abbiamo utilizzato il treno per raggiungere Meknés da Fez pagando 56 dirham in due a tratta, acquistando i biglietti nelle biglietterie automatiche della stazione di Fez.
AUTOBUS
Il modo più economico di viaggiare in Marocco è quello di utilizzare l’autobus. Come quelli della compagnia CTM che collegano le principali città.
L’autobus è il mezzo più economico per muoversi anche all’interno delle città, ma non sempre il più veloce.
TAXI
Ci sono due tipologie di taxi:
– I grand taxi sono dei taxi collettivi, da condividere quindi con altre persone. Questi taxi collegano per lo più le grandi città oppure vengono spesso utilizzati per raggiungere il centro città dall’aeroporto.
– I petit taxi sono invece i taxi che circolano all’interno della città. È spesso necessario chiedere di attivare il tassametro, ma nella maggior parte dei casi il prezzo va contrattato prima che inizi la corsa.

Informazioni sparse

– Poiché il Marocco ha deciso di utilizzare l’ora legale per tutto l’anno, il fuso orario è -1h rispetto all’Italia da marzo a ottobre, mentre è uguale all’Italia nei mesi invernali.
– Le prese elettriche sono di tipo C

CONSIGLI

– Il Marocco è pieno di procacciatori di clienti e guide (spesso abusive) spesso parecchio insistenti, ma, se non volete usufruire di un determinato servizio, basta dire semplicemente di no.
– L’omosessualità in Marocco non è solo un tabù, ma un vero e proprio reato. L’articolo 489 prevede, infatti, fino a tre anni di reclusione. Se scegliete di viaggiare in questo paese, evitate manifestazioni d’affetto in pubblico.
– Se decidete di affittare una macchina, sappiate che nelle grandi strade sono frequentissimi i posti di blocco della polizia.
– La contrattazione è parte integrante della cultura marocchina, non accettate mai il primo prezzo che vi viene proposto

Numeri utili

Polizia: 19
Ambulenza: 15
Germanderia: 117
I numeri devono essere preceduti dal prefisso nazionale 00212

post a comment