Parigi

Parigi è arte, storia, romanticismo. La città di cui per secoli si è narrato nei libri, nelle poesie o nei racconti. Una delle città più rappresentate a livello cinematografico. Una città in cui desiderare di scappare per una fuga d’amore.
Una città dalle mille sfumature e da 9 luoghi imperdibili.

Torre Eiffel

Dall’anno della sua inaugurazione, il 1889, la torre Eiffel non è soltanto il simbolo dell’industrializzazione, ma l’emblema di Parigi e della Francia intera.
Meta degli innamorati che visitano la capitale francese, nonché una delle immagini più utilizzate (e abusate) al mondo.
Ammirate la Torre Eiffel da vicino e scattate bellissime fotografie dal Trocadero.

Museo del Louvre

Le vaste sale che compongono uno dei musei più grandi al mondo non hanno certo bisogno di presentazioni. All’interno del museo sono custodite alcune delle opere d’arte più famose dell’intero pianeta, tra cui la celeberrima Gioconda.
All’interno di un articolo dedicato, ho parlato di orari, prezzi e di come visitare il museo del Louvre senza file.

Museo d'Orsay

La visita del Museo d’Orsay è un’esperienza totalmente differente dalla visita al Museo del Louvre. Diverse sono le opere, diversa è la fruizione delle opere e diversa è la location. Il museo d’Orsay infatti si trova all’interno di una vecchia ed evocativa stazione ferroviaria. Alcune delle maggiori opere custodite all’interno del museo sono: Colazione sull’erba di Manet, L’assenzio di Degas e L’origine del mondo di Courbet. Un’intera sala è dedicata alle opere di Vincent Van Gogh.

Museo d'Orsay

Notre Dame

Ho visitato Parigi prima del 15 Aprile 2019, prima che le fiamme distruggessero il soffitto e la guglia del monumento parigino.
Nonostante i recenti accadimenti, è impensabile stilare una lista dei luoghi da vedere a Parigi che non includa Notre Dame, una cattedrale gotica quasi millenaria.
I lavori di ricostruzione proseguiranno per almeno cinque anni. Al momento sono visibili esclusivamente l’esterno della Cattedrale e la piazza che ospita uno dei maggiori simboli della città.

Notre dame

Arco di Trionfo

L’arco celebrativo commissionato da Napoleone Bonaparte nei primissimi anni del 1800 è il luogo perfetto per ammirare Parigi dall’alto. Il monumento è alto 50 metri ed è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 22:00.
Dovendo scegliere, vi consiglio di salire in cima all’Arco di Trionfo piuttosto che in cima alla Torre Eiffel, innanzitutto perché dall’Arco potete ammirare la torre da lontano e inoltre perché l’accesso all’Arco di Trionfo è gratuito per tutti i cittadini dell’Unione Europea che hanno meno di 26 anni.

Arco di trionfo
Torre Eiffel
Parigi

Sacro Cuore e Montmartre

Ho già urlato il mio amore per il Sacro Cuore, il gigante che sorveglia Parigi in cima alla collina di Montmartre. Proprio a Montmartre potrete passeggiare tra cafè, artisti di vario genere e fare un viaggio nel tempo per immergervi in scenari dal sapore bohèmien.

Moulin Rouge

Se non avete mai guardato il musical Moulin Rouge, anzi… Se non avete mai pianto guardando il musical Moulin Rouge, rimediate subito e poi prenotate un biglietto per Parigi. Il Moulin Rouge è il locale di cabaret inaugurato nel 1889 e divenuto celebre in tutto il mondo anche grazie all’omonimo musical.
Ancora oggi è possibile (rispettando il dress code) prendere parte a degli spettacoli, ma, se non avete tempo o avete un budget limitato, basterà ammirare dall’esterno il fiammeggiante mulino situato a pochi passi da Montmartre.

Shakespeare and Co

Gli amanti di Parigi e dei libri troveranno all’interno della libreria Shakespeare and Co il proprio luogo del cuore. La sua affascinante storia ha reso questa libreria famosa in tutto il mondo. Fondata da Silvia Beach, essa fu ritrovo degli artisti della generazione perduta come Hemingway, Fitzgerald e Joyce. Durante l’occupazione nazista, la libreria venne chiusa per poi essere riaperta nella sede attuale dall’americano George Whitman.

Shakespeare and Co

Disneyland Paris

Dici Parigi e dici Disneyland Paris, è inevitabile. Se visitate la capitale francese, ritagliatevi almeno un giorno per visitare il parco dei divertimenti più famoso del mondo. Indossate le orecchie di Minnie o Topolino ed immergetevi in un mondo di pura magia.
Trovate tutte le informazioni su come arrivare, cosa vedere, dove mangiare e tanto altro all’interno dell’articolo dedicato.

post a comment