Praga: dove mangiare e bere low cost

L’esplorazione di una nuova città coinvolge sempre tutti i sensi.
E il gusto è uno di quelli che più amiamo appagare.
Eccovi quindi una lista dei piatti tipici di Praga.

Trdlo

DSC_0374

Sono tantissimi i luoghi sparsi per la città che vendono il trdlo (trdelník), conosciuto in Italia con l’espressione (decisamente più semplice da pronunciare) “manicotto di Boemia”.
Si tratta di un impasto dolce che viene arrotolato attorno dei bastoni metallici e messo a cuocere in dei forni con un meccanismo di rotazione che consente di ottenere una cottura uniforme. Il trdlo viene cosparso di zucchero e cannella e può essere mangiato semplicemente così oppure ripieno di nutella, gelato, frutta, crema al pistacchio e tantissime altre farciture.

Dove: Uno dei più celebri negozi di Trdlo è “Good food Coffee & Bakery” in via Karlova 160/8. A nostro parere si tratta semplicemente di uno dei più turistici, ideale per la posizione (a due passi dal ponte Carlo) e per acquistare trdlo più “scenografici” e decisamente più instagrammabili. Ma io (che ho rischiato un attacco glicemico solo a vedere l’immagine dei trdlo super ripieni) e Ignazio (che ne ha apprezzato la cottura a legna) abbiamo preferito quelli, ripieni solo di Nutella, venduti in via Rytířská 403/16.
Quanto: Il prezzo generalmente va dalle 60 CZK, per il trdlo senza ripieno, alle 160 CZK per quelli più elaborati.

Prosciutto di Praga

DSC_0019

Il Pražskášunka (prosciutto di Praga) è ottenuto dall’affumicatura della coscia disossata del maiale. Da fiera e orgogliosa componente del team salato, ho trovato questo piatto tipico molto più affine a me rispetto al trdlo. Ma poiché si tratta di due pietanze impossibile da paragonare, l’unica cosa da fare è provarli entrambi!

Dove: Il prosciutto di Praga è servito in numerosi ristoranti e birrerie, ma anche nelle bancarelle. Trovate una bancarella esattamente al fianco dell’orologio astronomico, ma noi abbiamo optato per quello venduto al mercato contadino di Náměstí Republiky, la piazza della Repubblica a due passi dal centro commerciale Pallidium.
Quanto: dalle 79 alle 99 CZK per 100 grammi.

Gulasch

DSC_0437

Gulasch o non gulasch? Questo è stato il mio dilemma durante il nostro soggiorno a Praga. Perché conoscere un paese attraverso la sua cucina è una delle cose che amo di più e allora mi sono chiesta: che senso ha provare (per la prima volta) un piatto ungherese in Repubblica Ceca?
Sebbene il gulasch sia una pietanza tipica della cucina ungherese, appunto, a Praga è servita praticamente ovunque e alla fine ho ceduto.
Si tratta di carne bovina cucinata come una sorta di spezzatino con cipolle, carote e spezie.

Dove: Kozlovna Apropos, Křižovnická 4
Vedere il menù tradotto in diverse lingue (tra cui l’italiano) solitamente mi basterebbe per scartare un ristorante, bollandolo come turistico. Ma, spinti dalle recensioni positive, dalla fame e dalla vicinanza, abbiamo deciso di entrare e ordinare una zuppa di gulasch e una di patate e funghi, entrambe servire dentro una pagnotta di pane. Entrambe buone, sebbene il pane ceco non sia di mio gradimento.
Quanto: Zuppa di patate 109 CZK, mentre la zuppa di gulasch 119 CZK

Carne

DSC_0128

Non sono un’amante della carne. Credo di averlo scritto qua e là, parlando di cibo. Ma l’idea di trovarsi in una macelleria, poter scegliere da un bancone cosa consumare ed assistere alla sua cottura, è una di quelle cose che probabilmente ad Ignazio ricorda la possibilità di poter scegliere un gioco tra un’infinità di “giochi” nuovi e prelibati.

Dove: Naše maso, in via Dlouhá 727/39. Un luogo frequentato tanto da turisti, quanto da praghesi in pausa pranzo. Noi abbiamo ordinato una tartare (uno dei piatti più celebri della macelleria) e delle salsicce tipiche, entrambe servite con del pane.
Quanto: i prezzi ovviamente variano a seconda della pietanza scelta, ma oscillano dalle 85 alle 235 CKZ.

Birra

DSC_0396

La birra a Praga (così come in Germania) è un imperativo categorico, che piaccia o meno. E allora, oltre ad aver consumato birra durante i pasti abituali, abbiamo deciso di fare una vera e propria degustazione.

Dove: Degustazione di birra a Praga fa rima con Prague beer museum, la birreria situata in via Smetanovo nábřeží 205/22, vicinissima al ponte Carlo.
Per ogni birra è possibile scegliere il formato degustazione da 0,15 l o i boccali da 0,3 e 0,5 l. Ma la birreria è celebre per sue 6 combinazioni da 5 birre da degustare e per la possibilità di degustare tutte le 30 birre a disposizione al prezzo di 999 CKZ.
Quanto: i mix da 5 birre variano da 181 a 372 CKZ

Assenzio

DSC_0282

Conosciuto come “pericolo verde” o “fata verde”, l’assenzio è un distillato alcolico, all’aroma di anice, derivato dall’Artemisia absinthium, da cui prende il nome.
Celebre per la sua altissima gradazione e per produrre effetti allucinogeni, veniva bevuto in grosse quantità da numerosi artisti, come i poeti maledetti Charles Baudelaire e Paul Verlaine ed il pittore tormentato Vincent Van Gogh.

Dove: Absintherie, via Jilská 7. L’Absintherie è uno dei luoghi più caratteristici in cui consumare assenzio, sia come degustazione che come ingrediente base di cocktail. Un’esperienza da non perdere durante una visita della città.
Quanto: da 110 a 160 CKZ per la singola degustazione, mentre 185 CKZ per i cocktail

Recent Posts

Leave a Comment