Salisburgo dall'alto

Salisburgo è una città dalle piccole dimensioni, ma dall’ampio respiro europeo. Meta perfetta per una vacanza nel vecchio continente, lontana dai ritmi frenetici delle maggiori capitali europee.

Salzburg

Come arrivare a Salisburgo

La città di Salisburgo è perfettamente collegata al resto d’Europa tramite la stazione dei treni e l’aeroporto W. A. Mozart. Gli aereoporti di Vienna e Monaco di Baviera distano da Salisburgo circa 2-3 ore.

Come arrivare a Salisburgo da Monaco di Baviera

Se vi trovate a Monaco di Baviera e state progettando una gita fuori porta, sappiate che è possibile raggiungere Salisburgo:
– in auto: noleggiando un’auto, arriverete a Salisburgo in circa 1 ora e 40 minuti
– in treno: i treni che partono dalla stazione centrale di Monaco di Baviera raggiungono Salisburgo in circa 1 ora e 30 minuti
– in autobus: il modo più economico per raggiungere Salisburgo da Monaco di Baviera è quello di prendere un autobus Flixbus alla stazione di ZOB Munich (ad Hackerbrücke). L’autobus impiega circa 2 ore.

Wolfgang Amadeus Mozart

Salisburgo è la città natale di Joannes Chrysostomus Wolfgangus Theophilus Mozart, meglio conosciuto come Wolfgang Amadeus Mozart.
Il celeberrimo compositore e musicista è nato proprio nella cittadina austriaca nel 1756.
Ogni angolo di Vienna rende omaggio al suo cittadino più illustre: i negozi di souvenir sono pieni di calamite a forma di violino, ombrelli con stampe di spartiti musicali o gadget con ogni genere di riferimento alla musica classica.
A Mozart è dedicata una piazza, la Mozartplatz, al centro della quale si erge una statua che ritrae il compositore. E relative ai suoi anni salisburghesi sono due delle maggiori attrazioni della città: la sua casa natale, la Mozart Geburthaus, e la casa in cui visse dal 1773 al 1780, la Mozart-Wonhaus.

Nel 1890, proprio a Salisburgo, Paul Fürst inventò le Mozartkugeln: dei cioccolatini dalla forma sferica di marzapane ai pistacchi, ricoperto di torrone e cioccolato fondente. Potete provare le cosiddette “palle di Mozart” nell’originale Cafè Konditorei Fürst, a Brodgasse 13, ma sono reperibili in tutte le pasticcerie e negozi di souvenir di Salisburgo e del resto dell’Austria.

Salisburgo dall'alto

– MÖNCHSBERGAUFZUG
L’ascensore del Mönchsberg conduce alla terrazza panoramica più bella di Salisburgo e al Museo d’arte moderna. Dalla terrazza è ben visibile la fortezza di Hohensalburg.

– FESTUNG HOHENSALZBURG
Per accedere alla fortezza di Hohensalzburg è necessario possedere la Salzburg card o un biglietto, da 12,90 euro, che comprende salita e discesa con la funicolare, l’accesso alla terrazza panoramica e la visita degli interni della fortezza.

Vista di Salisburgo da MönchsbergAufzug
Vista di Salisburgo dalla fortezza Hohensalzburg

Cosa vedere a Salisburgo

– GETREIDEGASSE
Getreidegasse, una via colma di negozi con antiche insegne in ferro battuto, è il cuore di Salisburgo. Nel corso del vostro soggiorno nella cittadina, vi capiterà di fare su e giù per questa via un numero incalcolabile di volte. È qui, al civico 9, che Mozart nacque.

Via Getreidegasse a Salisburgo

– CASTELLO DI HELLBRUNN E GIARDINO
Il castello di Hellbrunn si trova al di fuori del centro storico di Salisburgo, ma è facilmente raggiungibile in circa 20 minuti con l’autobus numero 25.
Si tratta della residenza di intrattenimento del principe vescovo di Salisburgo Markus Sittikus, eretta nel 1612. Il castello ospita la replica di un mappamondo del 1613 e la splendida stanza della musica, ma la sua attrazione principale è il giardino con i suoi giochi d’acqua. Meccanismi idraulici e fontane si attivano per far divertire visitatori di tutte le età.

Stanza della musica del Castello Hellbrunn a Salisburgo
Giardino del castello Hellbrunn a Salisburgo

– DOMQUARTIER SALZBURG
Comprende Residenz Prunkräume, Residenzgalerie e Dommuseum ovvero i Saloni di Gala della Residenza, Galleria della Residenza e Museo del Duomo.
Il percorso costruito all’interno del complesso del Domquartier è una passeggiata alla scoperta del barocco, dalle residenze dei principi vescovi all’arte sacra del museo dell’abbazia di San Pietro.

Residenza reale di Salisburgo

– MIRABELLGARTEN
Basta attraversare uno dei ponti che si eleva sul fiume Salzach per raggiungere, dal centro della città, il Mirabellgarten: il giardino barocco che impreziosisce il Palazzo Mirabell. Statue, aiuole e roseti contribuiscono al trionfo di colori del giardino più romantico di Salisburgo.

Mirabellgarten a Salisburgo
Giardino Mirabell a Salisburgo

Salzburg Festspiele

Il festival musicale di Salisburgo è stato fondato nel 1920 da Hugo von Hofmannsthal, Max Reinhardt und Richard Strauss e proprio quest’anno ha festeggiato il suo primo centenario. Il Salzburg Festspiele, che prevede, tra le altre cose, concerti da camera, esibizioni teatrali e spettacoli lirici, si svolge ogni anno in estate attirando turisti da ogni parte d’Europa.

Non solo musica classica: Salisburgo ospita ogni anno l’Electric Love Festival, uno dei più famosi festival di musica elettronica europei.

Mozartplatz durente il Salzburg Festspiele

Dove mangiare a Salisburgo

– BALKAN GRILL WALTER
Il Balkan Grill Walter è un piccolo chiosco, situato in uno dei portici che si diramano da Getreidegasse, celebre per il “Bosna”, una salsiccia di maiale tipica di Salisburgo. Al Balkan Grill Walter vengono serviti panini con Bosna in cinque diverse varianti. La specialità del chiosco è il panino con salsiccia, cipolla, prezzemolo e spezie.

– L’OSTERIA
Sebbene l’Osteria sia una catena conosciuta per servire cibo italiano, la sua pizza è ben lontana da quelle dello stivale. L’abbiamo provata per la prima volta a Monaco di Baviera e già allora non ci aveva convinti. Ma a Salisburgo, cercando un luogo in cui ripararci dal forte caldo e in cui pranzare nei pressi del Mirabellgarten, ci siamo imbattuti nuovamente in questa pizzeria che serve pizze giganti e sottili. Consigliato se avete voglia di mangiare italiano, ben consapevoli di non essere in Italia.

– CAFÈ SACHER
A Salisburgo si trova la succursale del Cafè Sacher viennese, dove viene servita l’originale torta omonima. Noi abbiamo provato la torta presso il Cafè Sacher della capitale austriaca.

Balkan Grill Walter
Torta Sacher dell'hotel Sacher

Dove dormire a Salisburgo

Abbiamo scelto si soggiornare all’Altstadthotel Weisse Taube principalmente per la sua posizione, perfetta per raggiungere a piedi le maggiori attrazioni
L’hotel si trova nel centro storico, a soli 150 metri da Mozartplatz.

Quando andare a Salisburgo

Noi abbiamo visitato Salisburgo ad inizio agosto e siamo stati accolti da un sole cocente. Il periodo estivo è uno dei migliori periodi non solo per visitare la città godendo delle alte temperature e partecipare al Salzburg Festspiele, ma anche per visitare la zona circostante ricca di montagne e laghi.

In alternativa, Salisburgo è una magica meta invernale: durante il periodo natalizio la città si riempie di lucine e mercatini di Natale.

Fortezza Hohensalzburg a Salisburgo

SALZBURG CARD

Il modo migliore per visitare Salisburgo è acquistando la Salzburg Card da 24, 48 o 72 ore. La carta consente di visitare gratuitamente le attrazioni della città, utilizzare gratuitamente i mezzi di trasporto (compreso l’ascensore di Mönchsberg e la funivia che conduce alla fortezza di Hohensalzburg) per raggiungere anche le attrazioni situate al di fuori del centro storico, come il castello di Hellbrunn, e di avere sconti per attività ed escursioni nei dintorni.

All’interno della Salzburg card è inclusa anche la navigazione del fiume Salzach in battello, il quale purtroppo era fuori servizio durante la nostra visita.

Ringraziamo l’ente del turismo di Salisburgo per averci omaggiati della Salzburg Card e averci permesso di esplorare al meglio la città.

post a comment