Travel dreams: i sogni di viaggio per il 2019

DCIM102MEDIA

Per il terzo anno festeggio il capodanno con Spaghetti e Valigie e per il terzo anno mi accingo a scrivere questo post.
Una sorta di rito propiziatorio.
Un momento di condivisione reciproco, perché leggere i desideri di altri blogger fa sognare anche me, mi fa pensare a mete che non avevo considerato o che magari non costituivano una priorità.

MAROCCO

Se penso al Marocco mi viene in mente una meravigliosa palette di colori: il blu di Chefchaouen, il bianco di Essaouira, il giallo del deserto, le spezie di mille sfumature diverse. Mi vengono in mente i suoni del canto del Muezzin e i sapori decisi della cucina tipica. Mi viene in mente un paese dalla bellezza mozzafiato che, ne sono certa, mi regalerà momenti indimenticabili.

LONDRA

Ho inserito Londra anche nella lista dei travel dreams del 2017.
Il fatto che questa città ricompaia a distanza di due anni (sebbene io l’abbia già visitata nel 2011) è indicativo della mia voglia di tornare.
Il mio prossimo viaggio a Londra sarà un viaggio di ritorno nei luoghi simbolo della città, quei luoghi che mi sono entrati nel cuore e che non vedo l’ora di fare scoprire a Ignazio, ma sarà anche un viaggio fatto di nuove scoperte e prime volte.

VIENNA

Uno dei nostri sogni è quello di visitare tutte le capitali europee. Lo scorso anno abbiamo visitato Praga, Berlino e Parigi. Quest’anno, oltre a Londra, vorremmo raggiungere Vienna nella vicina Austria. Una città che trasuda eleganza e magnificenza e che di primo acchito non sembrerebbe nelle mie corde, ma che, proprio per questo, non vedo l’ora di scoprire.

BAVIERA

Durante il 2018 siamo riusciti a visitare solo due città tedesche: Monaco e Berlino. Per questo 2019 ci poniamo l’obiettivo di scoprire le varie sfaccettature di questo stato così vicino all’Italia, eppure così diverso. A partire dalla Baviera, uno dei 16 stati federali della Germania, e dalla sua Romantische Straße, la strada che l’attraversa per 366 km.

SICILIA

Solo crescendo ho acquisito la consapevolezza di cosa significhi essere siciliana.
Non mi riferisco ad un fattore culturale, non in questo caso almeno.
Parlo della sua posizione geografica: sono nata e cresciuta in quest’isola nel cuore del mediterraneo, che per secoli è stato il centro del mondo e che per, certi versi, continua ad esserlo. Nei miei 25 anni ho esplorato quanto più ho potuto la mia terra, ma sento di non averlo fatto abbastanza.
Anche se non compare nelle liste degli scorsi anni, la Sicilia sarà sempre uno dei miei sogni di viaggio. Di quei viaggi che si mescolano con la vita vera e quotidiana. Quei viaggi fatti di poche ore di auto, ma di scenari mozzafiato.
E, dopo aver visitato Lampedusa, sogno le isole minori come Vulcano, Stromboli e Favignana.

Questi sono alcuni dei miei desideri di viaggio per il 2019. Negli scorsi anni sono riuscita a realizzarne alcuni e sono stata costretta a rimandarne altri, mentre altri ancora sono stati completamente improvvisati. Spero in un 2019 a metà tra sogni realizzati e momenti inaspettati.

Recommended Posts

Leave a Comment