Venezia è veramente così costosa?

Venezia

Venezia non è esattamente una città economica, lo sappiamo tutti.
Secondo alcune ricerche è addirittura la città più costosa di Italia.
Ma posso assicurarvi che una visita della città è possibile anche senza vendere un rene. E poi volete davvero precludervi la possibilità di visitare una delle città più belle d’Italia e del mondo intero?

Venezia

SPOSTAMENTI

Il segreto per non spendere soldi nei trasporti? Camminare.
Sembrerà banale, ma è così. Per Venezia, come per ogni altra città, vi consigliamo di gironzolare a piedi. Non solo per risparmiare soldi, ovviamente.
Come vi ho già raccontato qui, Venezia è piena di calli e canali nei quali è facile perdersi per scoprire incantevoli scorci.
Ad ogni passo vi imbatterete in nuovi angoli da immortalare.

PERNOTTARE

L’hotel è un tasto dolente quando di parla di un viaggio a Venezia.
I prezzi sono troppo alti, spesso proibitivi e molte persone preferiscono alloggiare a Mestre e prendere i mezzi per raggiungere la piccola isola.
Io e Ignazio abbiamo trascorso solo tre giorni a Venezia e abbiamo deciso di non sprecare nemmeno un istante nei trasporti.
La soluzione migliore è stata quella di affittare una camera su Airbnb. Anche su questa piattaforma abbiamo trovato prezzi che mai avremmo potuto (e voluto) permetterci, ma anche delle ottime offerte.
Abbiamo inoltre usufruito di uno sconto di 35 euro, per ottenerlo iscriviti sul sito seguendo questo link.

MANGIARE

Pubblicherò presto un post in cui vi parlerò dei luoghi in cui abbiamo mangiato, ma vi dico fin da subito che a Venezia non ci sono solo ristoranti turistici o stellati.
Numerosi sono i locali di pasta espressa, le paninerie o i celebri bacari in cui è possibile mangiare anche con meno di dieci euro.
L’isola è poi strapiena di supermercati in cui poter acquistare la colazione, l’acqua o gli ingredienti per cucinare dei pasti in casa, qualora decideste di affittare una stanza o un appartamento.

DSC_0052

Venezia è magica.
Dopo aver attraversato il ponte di Calatrava, lo capirete immediatamente.

E capirete, inoltre, che la bellezza del viaggio è tutta lì, a portata di mano: tra una passeggiata al mercato del pesce di Rialto, un tramonto su Piazza San Marco e una visita (assolutamente necessaria) alla libreria Acqua Alta, una delle più belle e fotografate del mondo.
“Acqua alta” è la libreria, a dir poco singolare, creato da Luigi Frizzo.
Singolare in quanto la miriade di libri che si trovano all’interno della libreria non sono posti su degli scaffali ma all’interno di gondole, barche e, addirittura, di una vasca.

Dove: Calle Longa S. Maria Formosa, 5176/b, 30122 Castello, Venezia
Quando: Tutti i giorni dalle 9:00 alle 20:00

DSC_00105
DSC_0106
DCIM102MEDIA
Recommended Posts
Showing 2 comments
  • Reply

    Ottimo post!! Anche io ho deciso che verrò a Venezia ed alloggeró in una casa con AirBnB. E sono fermamente convinta che Venezia si può visitare camminando! Sono curiosa di leggere il vostro post su dove mangiare a Venezia… Io ero più sulla soluzione “cucino e mangio a casa” però 😊
    Un abbraccio

    • Simona Lo Nero
      Reply

      Un’ottima soluzione, ma almeno una volta devi concederti un bacaro tour! 🙂

Leave a Comment