Cosa mangiare a Verona

Se state organizzando un viaggio nella cittadina veneta, potreste avere bisogno di suggerimenti su dove mangiare a Verona spendendo poco, cibo tipico del luogo, ma non solo.

Ecco i posti in cui abbiamo mangiato durante il nostro weekend nella città di Romeo e Giulietta.

Cucina tipica di Verona: Osteria Giulietta e Romeo

Verona è colma di osterie, scegliere dove mangiare non è stato semplice. L’intero centro storico è costellato di osterie, trattorie e taverne che servono cucina tipica. Noi abbiamo deciso di pranzare all’Osteria Giulietta e Romeo dove abbiamo ordinato bigoi con ragù d’asino, pasta e fagioli (chiamata “pasta e fasoi”) e, come secondo, stufato all’Amarone con polenta.

Bigoi al ragù d'asino dell'osteria Giulietta e Romeo a Verona
Pasta e fasoi dell'osteria giulietta e romeo a verona
Manzo all'amarone dell'osteria giulietta e romeo a Verona

Bacaro a Verona: Osteria del bugiardo

Ho letto che non si può dire di aver visitato Verona senza aver fatto un aperitivo all’Osteria del Bugiardo e credo che sia proprio così.
L’Osteria del Bugiardo si trova a 200 metri dalla torre dei Lamberti ed è sempre affollata da turisti, ma soprattutto locals. Dopo aver atteso per un po’ in piedi, siamo riusciti ad accaparrarci un tavolo e ad ordinare il nostro aperitivo: un bicchiere di vino locale, uno spritz, un tagliere di prosciutto di Parma e soppressa (realizzata dall’Osteria stessa) e un pezzo di focaccia barese.

L’Osteria del Bugiardo è caratterizzata da ottimo cibo, personale smisuratamente gentile e, soprattutto, da un’atmosfera straordinaria, imperdibile da chiunque decida di visitare Verona.

Aperitivo all'osteria del bugiardo a Verona
Focaccia barese all'osteria del bugiardo a verona

Mangiare a Verona: la pasta fresca di Mi scusi

“La pasta unisce e rende felici”, questo è il motto di Mi Scusi, un motto che io, che ho chiamato il mio blog “Spaghetti e Valigie”, condivido perfettamente.
Ho scoperto “Mi scusi” grazie ad Instagram, ho provato i suoi piatti per la prima volta a Torino e ho deciso di riprovarli a Verona. Io e Ignazio abbiamo ordinato paccheri con pomodoro, guanciale e granella di pistacchi, spaghetti con pomodoro, burrata, crema e granella di pistacchi e una parmigiana.

La particolarità di Mi scusi è la possibilità di poter assemblare il proprio piatto. Il ristorante-pastificio, infatti, possiede un menù in cui sono proposti dei piatti, ma il cliente può scegliere formato di pasta, condimento e guarnizioni, come pistacchi, noci o mandorle, burrata, crema di bufala o ricotta di pecora e verdure, tonno o guanciale.

Spaghetti tricolore di Mi Scusi
Paccheri al pomodoro di Mi scusi
Parmigiana di Mi scusi

Pranzo veloce a Verona: la pizza di Dal Grano

Dopo essere arrivati a Verona e aver lasciato i nostri zaini al B&B, siamo partiti alla scoperta della città attraversando Porta Borsari. Ma prima di iniziare a percorrere l’itinerario che avevamo stilato, abbiamo deciso di fare una piccola merenda proprio a fianco di Porta Borsari, alla pizzeria Dal Grano – La madre pizza, una pizzeria che vanta l’utilizzo di farine e prodotti italiani e naturali.
Al bancone della pizzeria si trovano diverse tipologie di pizze al taglio vendute al peso, ideali per una merenda o un pranzo veloce nella cittadina veneta.
Noi abbiamo assaggiato un pezzo di pizza con burrata, pomodoro e basilico e un pezzo di margherita.

Pizza della pizzeria Dal Grano a Verona

Gelateria a pochi passi dall’Arena di Verona: Gelateria Savoia

Abbiamo passeggiato lunga piazza Bra, ascoltando le prove dei cantanti che, durante le serate del weekend che abbiamo trascorso a Verona, si sarebbero esibiti all’Arena, diverse volte durante il nostro soggiorno.
E propri nei dintorni dell’Arena siamo stati catturati dalla fila davanti alla gelateria Savoia, una gelateria storica, la quale produce non solo i classici gelati artigianali, ma anche prodotti tipici come lo stecco allo yogurt o il pinguino.
Anche da Savoia, non ho rinunciato al mio immancabile gelato al limone.

Gelato della gelateria Savoia a Verona
Arena di Verona

post a comment